Nutrizione Canina

NUTRIZIONE CANINA – RAPPORTO PREZZO – QUALITA’

Al consumatore viene oggi offerta la possibilità di scelta tra un crescente numero di marche di cibi di qualità. Come scegliere il cibo migliore e più idoneo per il cane o per il gatto con un costo abbordabile? E’ sorprendente il numero di diversi tipi di alimenti che ci sono proposti sul mercato. Ogni produttore sottolinea di avere usato i migliori ingredienti e i migliori processi di lavorazione. Sul mercato ci sono molti alimenti di alta qualità e ce ne sono molti di bassa qualità. Il trucco sta nel saperli analizzare confrontandoli.
Per differenziarli vanno presi in considerazione due elementi: il costo e la qualità. Inquesto articolo cerchiamo di chiarire quest’argomento vario e confuso e dare ai consumatori alcuni suggerimenti su come navigare attraverso miriadi di offerte e separare il buono dal cattivo.

Per prima cosa dobbiamo capire quali sono le necessità del cane.

COSA DEVO SAPERE SULL’ ALIMENTAZIONE DEL MIO CANE?

- una corretta alimentazione è fondamentale per la salute

- una corretta alimentazione non è solamente importante per la nutrizione quotidiana, ma anche per il recupero fisico da malattie o infortuni.

- con la conoscenza dei principi di base sulla nutrizione, sarete sicuri di alimentare il vostro cane correttamente per una vita lunga e in salute.

L’alimentazione del tuo cane deve contenere acqua + 5 importanti gruppi nutritivi:

- Acqua: è un importante e unico elemento nutrizionale.

- Proteine (blocchi, mattoni): le proteine sono blocchi per la costruzione del suo corpo. I blocchi sono chiamati amino-acidi, che sono usati per il mantenimento e lo sviluppo del corpo.

- Carboidrati (conversione rapida): questi sono indispensabili per la conversione in energia nell’organismo, si trasformano rapidamente in zuccheri e glucosio.

- Grassi e oli: i grassi forniscono energia. Il grasso è anche necessario per l’utilizzazione delle vitamine liposolubili. Gli oli sono fonti di grassi insaturi e forniscono un buon pelo e una pelle in salute.

- Minerali: i minerali hanno importanti funzioni di controllo. Macrominerali (calcio, fosforo, magnesio, potassio e sodio) e microminerali (ferro, zinco, rame, manganese e selenio) sono indispensabili nel controllo delle funzioni dell’organismo e per il loro mantenimento.

- Vitamine: esse hanno il maggior controllo delle funzioni organiche. Le vitamine sono divise in due gruppi: le liposolubili (A, D, E e K) e le idrosolubili (tiamina, riboflavina, niacina, acido pantotenico, acido folico, B6, B12.

Se uno di questi elementi non è bilanciato correttamente con gli altri avremo sicuramente uno squilibrio generale con conseguenze sulla salute.

CIBI SECCHI PER CANI

Confrontando i mangimi secchi per cani, osserviamo che non tutti riportano alcune informazioni importanti sul sacco. Leggendo la lista degli ingredienti, le analisi garantite e le istruzioni sulle somministrazioni, la persona può avere chiaramente un buon giudizio sulla reale qualità del prodotto. Ci sono due distinzioni che devono essere fatte, distinguere i cibi per costo e per qualità. Una volta fatta questa distinzione controllare il costo giornaliero di ogni alimento preso in questione. Questo è molto semplice da fare, basta eseguire le operazioni con i dati pubblicati dal produttore o dal distributore (se così non fosse, viene da supporre che quel produttore sta tentando di nascondere qualcosa quando non c’è nessun motivo per nascondere le caratteristiche del prodotto). Indispensabile è il dato dell’energia metabolizzabile, EM consiste nella quantità di energia che il cane può trarre dal cibo. Si può anche confrontare questa indicazione confrontando le dosi consigliate giornalmente. Più è alta la digeribilità e minore sarà il costo dell’alimentazione (metabolismo e assimilazione.)

- Dividi la quantità di peso del sacco per la quantità di cibo giornaliera suggerita in base al peso del cane si ottiene l’informazione di quanti giorni durerà il sacco. Dividi il costo del sacco per i giorni. Il risultato è il costo giornaliero.

REALE QUALITÀ’

Noi tutti vogliamo il meglio per i nostri animali. Vogliamo però anche risparmiare dove è possibile. E’ in questa situazione che vengono commessi degli errori, nel momento di scegliere il cibo. Molti di Voi, probabilmente, acquisteranno il sacco più economico o il più economico tra quelli conosciuti, credendo alla pubblicità sulla qualità di quel cibo. Il cane continuerà a grattarsi, avrà il pelo opaco, le feci molli, ecc.…, tutto ciò può essere evitato con un mangime di alta qualità e senza un reale costo extra (in più pensa al risparmio sul costo delle spese Veterinarie e delle medicine). Concludendo: più è alta la dose giornaliera, più bassa è la qualità e più alto il costo.

La base per la scelta del mangime ottimale per ognuno dei tuoi cani è la conoscenza del loro metabolismo. Il metabolismo è un processo complicato, del quale i nostri ricercatori e scienziati stanno scoprendo sempre più ogni giorno. L’equilibrio dei nutrienti è il primo e importante criterio. Nessuno dei singoli ingredienti, siano essi proteine, grassi, vitamine o minerali funziona da solo. Ottenere il giusto equilibrio è la chiave della nutrizione.

Una buona e attenta analisi può essere fatta da noi attraverso la lettura dell’etichetta. Molte informazioni sono riportate sul sacco, sono là, sotto i nostri occhi. Se solo conosciamo come leggere un’etichetta, possiamo prendere decisioni intelligenti.

LE PROTEINE, QUANTE E DI CHE TIPO

I cani sono onnivori e hanno la capacità di utilizzare al meglio la carne per le loro necessità proteiche. Le verdure devono essere precotte prima di ogni uso, ma nonostante questo la loro disponibilità biologica rimane inferiore del 50% in confronto alla carne. Naturalmente sono ingredienti meno costosi della carne e questo è il motivo del loro grande utilizzo. Le carni sono costose, ma è più facile per i cani convertirle in aminoacidi, per questo la principale fonte delle proteine devono essere le carni. Anche la quantità di carni nell’alimento è molto importante. Se il cibo contiene pollo, altre carni (maiale/anitra/agnello), e pesce, queste tre daranno al cane una molteplice fonte proteica eccellente. Aggiungendo le uova intere essiccate, raggiungeremo una nutrizione completa, basata su fonti proteiche con alta disponibilità.

Nella ricerca di un cibo di alta qualità, la lista degli ingredienti deve iniziare con la carne, se è così siamo sulla strada giusta. Se invece la lista parte con cereali o vegetali non è un cibo di alta qualità. Perché? I regolamenti impongono che gli ingredienti siano elencati in ordine decrescente in base alla quantità. Nel caso ultimo, se il mangime ha come 1° ingrediente le verdure, vuol dire che la componente maggiore è la verdura. In altri termini, se il mangime inizia con vegetali, non hai bisogno di andare oltre.

Una nota di attenzione sul contenuto in proteine/grassi. Non ti fermare ai valori. Sono solo indicazioni su ciò che contiene il prodotto. Non hanno niente a che fare con le qualità nutritive perché sono solo valori tecnici e non c’è nessuna garanzia su quello che il cane può digerire.

Esempio proteine 35% grassi 25%

Potremmo formulare un prodotto legale con queste percentuali attraverso un laboratorio di analisi, usando questi ingredienti:

1 cuscino di piume

1 paio di vecchie scarpe di cuoio

1 litro di olio usato per i motori

1 kg. di segatura

Un cane non può utilizzare nessuno di questi materiali, ma giuridicamente rispettano i valori tecnici per l’etichettatura!!

La ragione di questo esempio è di scoraggiare qualunque consumatore da fissarsi sui valori tecnici.

Osserva il tuo cane e controlla se ci sono miglioramenti dopo il cambio alimentare. Il tuo cane ti dirà se un cibo è meglio di un altro che gli hai già somministrato.

GRASSI

I grassi sono la reale fonte di energia per il cane. I grassi animali contengono grassi saturi e insaturi. Questi sono facili da digerire e ottime fonti di energia. In senso generale, il grasso di pollo è di qualità perché contiene grassi insaturi e questi hanno un effetto positivo sul pelo e sulla pelle. Grassi animali come quelli di maiale contengono grassi saturi che sono anche loro una buona fonte energetica. Il salmone contiene un’alta quantità di grassi insaturi (Omega 3/DHA/EPA) e sono eccellenti fonti per migliorare la condizione del pelo e della pelle. Il cane ha bisogno di tutti questi.

Gli oli vegetali, quali olio di soia, olio di mais, lecitina, l’olio di semi di sesamo e l’olio di germe di grano contengono grassi insaturi (Omega 6) che sono essenziali per un buon pelo. Il miglior risultato è raggiunto quando sia i grassi animali che quelli vegetali sono presenti con un livello ideale e in equilibrio tra di loro. Troppo di uno o dell’altro può creare problemi, il corretto rapporto è tutto. (vedi l’articolo concernente gli Omega)

VALORI ENERGETICI

Il valore energetico è calcolato in energia lorda. Questo vi dirà quanta energia è contenuta nell’alimento. La successiva informazione di cui abbiamo bisogno è la digeribilità, cioè quanta di questa energia lorda il cane può utilizzare. Questa è l’energia metabolizzabile (ME). Questo è quello per cui hai pagato e se il produttore manca di comunicare questa informazione vuol dire che nasconde qualcosa.

ESEMPIO

1968 kJ/100 gr x 90% = 1787 kJ/100 gr.

1920 kJ/100 gr x 85% = 1632 kJ/100 gr.

2050 kJ/100 gr x 80% = 1640 kJ/100 gr.

1890 kJ/100 gr x 80% = 1512 kJ/100 gr.

Questa tabella ti dice cosa stai pagando per dare energia al tuo cane, Il livello di energia totale può trarre in inganno nel far credere in un’alta disponibilità di energia, mentre potrebbe essere il contrario. Se trovi questi valori, puoi calcolare la reale spesa annuale, la maggior parte di persone rimangono stupefatte quando si rendono conto di quali siano le reali differenze in termini monetari.

VITAMINE E SALI MINERALI.

Sono di estrema importanza. Tutte le vitamine ed i minerali sono consumati insieme. Non soffermarti mai su un unico valore. Nei prodotti di alta qualità le vitamine e i minerali sono ben rapportati, non devi aggiungere altro. Il livello della vitamina A è un altro valore che ti può dare l’indicazione di qualità del prodotto. Livelli bassi significano una bassa resistenza naturale alle malattie, alti livelli significano buona resistenza naturale, come negli uomini. Spesso una pelle arrossata può essere curata con cibi più ricchi di vitamine e sali minerali.

VALORI NUTRIZIONALI

E’ il più importante e il più difficile da determinare. L’indicatore più semplice è il controllo della quantità delle feci prodotte. Molte feci indicano una scarsa assimilazione, poche indicano una buona assimilazione.

La lista di base delle necessità deve partire dalla lista degli ingredienti. Ci sono cinque punti da osservare per un’occhiata veloce sulla qualità dei prodotti:

- Ingredienti – La lista degli ingredienti deve iniziare con la carne e non con verdure o cereali

- Digeribilità – Quanto il cane può assimilare

- Energia – Valori energetici ME

- Dosi consigliate – Consumo giornaliero

- Vitamina A – Vi dà un’indicazione sul contenuto di vitamine e minerali

Specialmente per cani in crescita si consiglia la scelta di un prodotto che contenga almeno tre proteine di carne (salvo allergie e intolleranze) per garantire un’ampia base di proteine necessarie.

Puoi ora decidere tra i diversi mangimi che trovi in commercio, a prescindere dalla pubblicità o da accattivanti fotografie sul sacco. Scegliendo un nuovo cibo sarà il cane che ti darà un giudizio. Potrai vedere la differenza dopo sessanta giorni, il tempo richiesto dal cane per rinnovare le cellule del suo organismo. Al contrario gli effetti negativi appariranno subito (allergie, intolleranze,diarree).

INTEGRATORI

Molti produttori di mangimi di qualità integrano le loro diete. Per integrazione si intende l’aggiunta di nutrienti non contenuti nelle materie prime utilizzate nella formula. Qui di seguito quelli considerati veramente importanti. Nonostante siano costosi, questi sono disponibili in alcuni prodotti di alta qualità e questi sono i motivi extra per scegliere mangimi di alta qualità. Se sono inseriti nell’etichetta del prodotto da te scelto sei sulla buona strada.

Coadiuvanti per pelle e pelo: salmone e semi di lino, ricchi di Omega3/DHA/EPA, insieme con altri acidi grassi e oli aiutano a creare un nuovo e lucente pelo e una pelle in salute.

Alghe (kelp): fonte naturale di minerali in aiuto alla salute della pelle ed alla fertilità.

Pre- e Probiotici: beta-glucani, mono-saccaridi, inulina, microrganismi attivi (Lactobacillus acidophilus, Streptococcus faecium, enzimi digestivi, ecc.) migliorano la digestione, mantenendo un ambiente salubre nello stomaco, riducono i gas e lo stress che può causare la diarrea e il vomito.

SQUILIBRIO DEI MINERALI

Nei prodotti industriali di alta qualità, non sono necessarie integrazioni di vitamine e sali minerali. Qualunque aggiunta va scoraggiata perché potrebbe causare danni alla salute. L’equilibrio, è veramente importante. Nei prodotti di bassa qualità, invece, le aggiunte sono indispensabili altrimenti il cane potrebbe avere delle deficienze con conseguenti disturbi alla salute.

Le conseguenze di un’integrazione vitaminica e di sali minerali in cibi di alta qualità possono essere le seguenti:

Troppo calcio: Incrementa la crescita ->; disturbi nello sviluppo osseo-scheletrico

Riduzione dell’assimilazione dello zinco ->; malattie della pelle e del pelo

Troppo zinco: riduzione dell’assimilazione del rame ->; indebolimento del sistema immunitario e della resistenza alle malattie.

Questi sono solo alcuni esempi di eccessi d’integrazione e dei danni sulla salute che essi provocano. Ci auguriamo che questo articolo vi aiuti nella scelta evitando i condizionamenti pubblicitari. I consumatori acquisiscono ogni giorno sempre più conoscenze e questo li guida ad una migliore nutrizione e tramite questa ad animali più sani.

Posted in Consigli Utili.